Scroll to top

Rischio Incendio: 10 regole per prevenirlo


Grassi Assicurazioni - 9 Novembre 2021 - 0 comments

In ogni ambito, prevenire è meglio che curare. Noi di Grassi Assicurazioni lo sappiamo bene ed oggi vogliamo parlarvi proprio di prevenzione. Vi ricordate il grosso incendio che ha devastato alcuni capannoni presenti nella Zona Industriale di Predda Niedda a Sassari? Quel rogo ha causato danni che hanno portato alla chiusura di alcune aziende del nord Sardegna.

Gli imprevisti nella gestione di un’impresa sono sempre dietro l’angolo, perciò noi vogliamo darvi dei consigli per prevenire al meglio il rischio incendio e dare al vostro business la giusta protezione.

 

È possibile gestire un incendio prima dell’incendio?

Ogni sinistro è diverso da un altro.

 

Ogni realtà imprenditoriale, piccola o grande, si ritrova a gestire molteplici attività per garantire un ambiente sicuro e tutelare il proprio patrimonio.

La prevenzione degli incendi è forse tra le più difficoltose.

Il rischio incendio

La gestione di questo rischio richiede una particolare attenzione ed allo stesso tempo la creazione di una mole di documenti utili ad evitare che il danno creato porti al fallimento totale del progetto imprenditoriale.

L’incendio non è un evento così comune, ma spesso avviene per piccole banalità e/o disattenzioni che tutti noi quotidianamente potremmo commettere e che con una minima dose di buon senso possono agevolmente essere prevenute.

Quali sono le cause più frequenti degli incendi in azienda?

Gli incendi possono scaturire da banali cortocircuiti e quindi qualsiasi oggetto alimentato dalla corrente elettrica è una potenziale forma di innesco, come ad esempio:

  • I carica batterie dei muletti in un magazzino sono soggetti a cortocircuiti e quindi può esserci un’alta possibilità di incendio
  • Computer, stampanti e altri hardware
  • Cicche di sigarette

Come prevenire l’incendio in 10 mosse

Se sei un imprenditore, un artigiano o hai una piccola attività sei soggetto a questi tipo di imprevisti, ma in base alle dimensioni della tua realtà aziendale, potresti non essere tenuto ad avere dei protocolli di sicurezza per la prevenzione degli incendi. Noi forniamo suggerimenti pratici ed utili al piccolo imprenditore che, magari, non è soggetto ad obblighi e prescrizioni particolari previste dalla normativa sulla prevenzione degli incendi. Ad esempio, in base al livello di rischio in cui è classificata l’azienda, è comunque importante dotarsi di tutti i dispositivi necessari per prevenire un evento violento e potenzialmente estremo. È opportuno, quindi, che il personale abbia una formazione adeguata e sia consapevole dei rischi, basta costruire un piccolo mansionario interno che riporti poche regole base proprio per gestire il sinistro prima del sinistro.

Seguire alcune preziose regole è sempre consigliabile, non solo quando vengono imposte dalla legge.

 

Ecco alcuni consigli pratici ed efficaci:

  1. non gettare i mozziconi di sigaretta nelle grate di fianco al fabbricato, soprattutto nel periodo estivo quando vi sono foglie ed erbacce secche;
  2. quando possibile spegnere il contatore generale delle luci a fine lavori, in questo modo si riduce sensibilmente la possibilità di corto circuito nei vari punti elettrici;
  3. non sovraccaricare le prese elettriche collegando troppi apparecchi o mantenendoli in funzione contemporaneamente, ad esempio, con l’uso di multiprese o ciabatte;
  4. gettare i rifiuti fatti di carta e cartone quotidianamente o posizionarli in luoghi isolati e lontani da fonti di calore; prassi che solitamente si tende a rimandare perché è considerata un’attività “noiosa”;
  5. nel caso sia disponibile un punto ristoro, è bene accertarsi ad ogni fine giornata di aver disalimentato i vari componenti elettrici come microonde, caffettiere, elettrodomestici vari, ;
  6. lasciare libere le vie di fuga, solitamente nei magazzini ne è presente almeno una oltre l’ingresso principale;
  7. riporre merci ed attrezzatture in magazzino, in modo ordinato, lontano da fonti di calore e prese elettriche;
  8. avere quadri elettrici e punti di comando chiusi dagli appositi sportelli;
  9. liberare i quadri elettrici da ogni ingombro per almeno 1mt di distanza;
  10. avere estintori sempre in vista, liberi e revisionati; questo è un servizio offerto da varie società con canoni solitamente irrisori, loro stessi si occupano di ricordarsi le scadenze della revisione.

Insomma, se volete una risposta alla domanda di partenza, ti risponderemo: si, è fondamentale gestire un incendio prima dell’incendio. È importante avvalersi di consulenti preparati che vi aiutano a gestire al meglio questo tipo di situazioni. Noi, attraverso un colloquio ed una consulenza personalizzata, siamo in grado di aiutarvi a ridurre l’impatto del danno che un incendio può causare. Studiamo insieme a te i parametri di valutazione per avere una copertura adeguata ed una polizza assicurativa che agevoli l’operatività della tua azienda. Vogliamo e possiamo essere il punto di riferimento per le imprese del nostro territorio.

 

Vi aspettiamo in agenzia per fornirvi altri suggerimenti utili e soluzioni dedicate alla tutela della vostra impresa. Contattateci al numero 079.231790 o scriveteci a info@grassiassicurazioni.it per richiedere un appuntamento.

Related posts

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *